Archivio per la categoria ‘Comunicazioni elettroniche’

corte-di-giustizia-unione-e_t1. Le autorità nazionali possono chiedere alle imprese le informazioni necessarie per verificare l’osservanza delle condizioni relative alla tutela dei consumatori, a seguito di denuncia o in caso di indagine su iniziativa delle stesse autorità. In tale contesto, gli Stati membri possono avviare procedimenti di vigilanza aventi ad oggetto l’attività, sul loro territorio, dei fornitori di servizi di comunicazione elettronica stabiliti in un altro Stato membro dell’Unione

2. Gli Stati membri non possono imporre ai fornitori di servizi di comunicazione elettronica la creazione di una succursale o di una filiale sul loro territorio, in quanto un siffatto obbligo sarebbe contrario alla libera prestazione dei servizi.

(Corte di Giustizia UE, sentenza del 30 aprile 2014, nella causa C-475/2012, UPC DTH Sàrl c. Nemzeti Média- és Hírközlési Hatóság Elnökhelyettese)

Scarica il testo integrale della Sentenza

Annunci

L’espressione: “qualcuno vuole parlare con te!” all’interno di un sms pubblicitario che invita a  contattare un determinato numero contiene profili di scorrettezza giàcchè lascia intendere che l’utente possa ottenere informazioni importanti contattando il numero indicato e, al contempo,  induce l’utente a ritenere che l’sms abbia carattere personale. Non può escludere l’ingannevolezza del messaggio la circostanza che nell’sms vi sia l’indicazione del sito internet dove poter acquisire tutte le informazioni necessarie.

Download: il testo della sentenza

Il termine per la presentazione delle domande è il 7 ottobre 2008. Le candidature devono essere inviate a: Commissione Europea – Direzione Generale della Società dell’Informazione e dei Media, Unità B3 “Attivazione del quadro normativo II” BU 3304/08, B-1049, Bruxelles.

Download: invito a presentare candidature per sistemi paneuropei che forniscono servizi mobili via satellite (mms)

Interpello ai sensi dell’articolo 11 della legge n. 212 del 2000 – Deducibilità dei costi relativi ad apparecchiature terminali per servizi di comunicazione elettronica ad uso pubblico – Articolo 102, comma 9, del Tuir.

Download: risoluzione n. 320/E del 24 luglio 2008

AUTORITÀ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 5 giugno 2008, in G.U. n. 148 del 26 giugno 2008. Approvazione del regolamento in materia di procedure istruttorie e di criteri di accertamento per le attività demandate all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni dal decreto legislativo 9 gennaio 2008, n. 9, recante la “DISCIPLINA DELLA TITOLARITÀ E DELLA COMMERCIALIZZAZIONE DEI DIRITTI AUDIOVISIVI SPORTIVI E RELATIVA RIPARTIZIONE DELLE RISORSE”.

Download: AUTORITÀ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 5 giugno 2008