Posts contrassegnato dai tag ‘copyright’

 imageCome procede la prima fase di applicazione del regolamento Agcom sul diritto d’autore online?

Tutto bene, almeno a sentire quanto riferito oggi dal Presidennte Agcom, Angelo Cardani, intervenuto al convegno “Internet 2.0” presso l’Università Europea di Roma: “come primo bilancio si può dire che non abbiamo imbavagliato nessuno e non abbiamo compresso il diritto di espressione di alcuno. Naturalmente, non ci sono risultati eccezionali, non abbiamo eliminato la pirateria ma i risultati sono graduali”.

Cardani ha, poi, ricordato che grazie al regolamento Agcom l’Italia é uscita dalla black list statunitense relativa ai paesi “pirata” (il c.d. Report 301). “Ovviamente non abbiamo adottato il regolamento per compiacere il governo americano, ma é un riconoscimento che fa piacere”.

Ma di che numeri stiamo parlando? Stando a quanto riferisce Cardani le richieste arrivate ad Agcom sarebbero appena 22 (3 casi per opere musicali, 9 per fotografie, 2 per ebook, 8 per audiovisivi).

Insomma, verrebbe da dire: tanto rumore per nulla. Sarà vero?

A questo link potete ascoltare l’intervento integrale di Cardani https://www.dropbox.com/sh/b15nybmqj64yznr/AAAECFNiLjFxaGbRk8wKxRppa

Grazie all’entrata in vigore del regolamento Agcom sul diritto d’autore online stiamo scoprendo l’esistenza di insospettabili siti pirata.

L’ultimo, in ordine di tempo, è il sito del noto quotidiano La Repubblica, reo di aver pubblicato una fotografia senza il consenso del suo autore e di averla mantenuta online per diversi mesi.

Come potete leggere nel provvedimento di archiviazione che Computerlaw pubblica in esclusiva, Repubblica ha pacificamente ammesso la propria condotta “pirata” e ha provveduto alla rimozione della foto senza attenderete l’ordine di Agcom. (altro…)

agcom E’ stato adottato oggi il primo provvedimento dell’Autorità Garante per le Comunicazioni in materia di diritto d’autore online a seguito dell’entrata in vigore del discusso regolamento di cui alla delibera 680/13/CONS (su cui, peraltro, pendono due ricorsi al Tar e un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica).

Nei mesi che avevano preceduto l’adozione del discusso regolamento, Agcom aveva assicurato che lo stesso avrebbe trovato applicazione soltanto nei casi di pirateria massiva e che le microviolazioni sarebbero fuoriuscite dalla sua visuale.

Evidentemente aveva ragione chi (e il sottoscritto era tra questi) sosteva il contrario: una delle prime segnalazioni ricevute da Agcom tramite il sito www.ddaonline.it non ha riguardato un “sito pirata”, ma la presenza su un sito dedicato alle bellezze turistiche della Puglia di una fotografia senza l’autorizzazione del titolare dei diritti.

Nel caso di specie, il sito ha sostituito la foto incriminata (a seguito di separata diffida inviata dallo stesso fotografo) prima che l’Autorità potesse pronunciarsi e dunque è stata disposta l’archiviazione del procedimento.

Ma cosa sarebbe successo se il sito avesse resistito alla rimozione? Agcom avrebbe chiesto al provider di “entrare” materialmente nello spazio messo a disposizione dell’utente per rimuovere l’immagine, o addirittura avrebbe preteso l’inibizione dell’intero sito?

Forse qualcuno l’aveva fatta troppo facile. Staremo a vedere.

DDA-8 – Determina archiviazione